Esami Medicina primo anno: scopri le materie

Vediamo insieme quali sono i principali esami che dovrai affrontare il primo anno di Medicina

Esami Medicina primo anno

Se sei deciso ad intraprendere una carriera professionale nel settore medico e sei riuscito a superare il test d’ingresso, il prossimo passo che dovrai affrontare è quello di scegliere l’ateneo adatto a te, verificare il piano di studi e gli esami di medicina del primo anno che ti aspettano. In questo articolo vedremo, in particolare, quali sono le materie di base con le quali dovrai misurarti per conseguire l’ambito titolo di dottore.

Esami Medicina primo anno

Prima di vedere nello specifico gli esami di Medicina del primo anno universitario occorre fare una premessa. Il Corso di laurea magistrale a ciclo unico in Medicina, afferente alla classe di laurea LM-41, ha la durata di 6 anni e prevede per il conseguimento del titolo di studio l’acquisizione di 360 CFU, ripartiti generalmente in 60 crediti annui, con prove di valutazione sia per gli insegnamenti teorici, sia per il tirocinio di Medicina. Ogni ateneo può presentare un’offerta didattica personalizzata, tuttavia ci sono esami propedeutici che ricorrono in tutte le università di Medicina, funzionali per fornire una preparazione tecnico scientifica mirata a formare i futuri medici.

Durante il primo anno le matricole, tra il primo e il secondo semestre, si concentreranno sulle seguenti materie:

  • Biologia e genetica, gli studenti approfondiranno i meccanismi che regolano il funzionamento cellulare e nozioni sui caratteri ereditari e i geni in ottica medica
  • Chimica, comprende esercizi e conoscenze di base di chimica organica e inorganica
  • Fisica, una materia indispensabile da studiare in quanto le nozioni saranno utili per preparare esami successivi al primo anno, come ad esempio fisiologia
  • Anatomia 1, è uno degli esami più difficili e caratterizzanti il corso di laurea in Medicina, gli studenti approfondiranno l’apparato locomotore e l’organizzazione del sistema muscolare
  • Istologia ed Embriologia, le matricole acquisiranno conoscenze sulla struttura e la funzioni delle cellule e dei tessuti, oltre ai principi molecolari alla base dell’embriologia, i meccanismi della gametogenesi, della fecondazione e dello sviluppo embrionale
esami medicina primo anno

Studiare medicina al primo anno: organizzazione e pianificazione

Come abbiamo avuto modo di vedere nel precedente paragrafo, gli studenti del primo anno di Medicina dovranno affrontare materie che richiedono molto impegno sia per la mole di informazioni e nozioni da apprendere che per la loro complessità.

Il primo anno di università, inoltre, rappresenta un passaggio delicato per le matricole, rispetto alle scuole superiori è necessario imparare ad autogestire, pianificare e organizzare il tempo da dedicare allo studio per arrivare pronto all’esame. Nel piano di studio troverai materie che hai già incontrato durante gli anni delle scuole secondarie di secondo grado o che hai avuto modo di studiare per prepararti al test d’ingresso come biologia, chimica e fisica, ma che all’università saranno trattate in modo più approfondito, e altre con le quali ti approccerai per la prima volta come ad esempio anatomia o istologia.

Inoltre, alcuni degli esami del primo anno di Medicina, come ad esempio fisica come accennato, saranno la base per la comprensione di altre materie più complesse previste negli anni successivi, pertanto è fondamentale riuscire a trovare il metodo di studio più efficace per memorizzare e comprendere a fondo i concetti ed evitare di dover ripassare nozioni già studiate.

Frequentare le lezioni ti darà l’opportunità di prendere appunti che ti serviranno per approfondire e comprendere meglio gli argomenti più complessi e di confrontarti con il docente in caso di dubbi, inoltre, avrai la possibilità di conoscere altri studenti con i quali puoi organizzare dei gruppi di studio per ripassare e colmare eventuali lacune in vista dell’esame.

Fondamentale per riuscire a superare con successo gli esami, come anticipato, sono l’organizzazione, la pianificazione e la costanza nello studio: suddividere e calendarizzare gli argomenti ti permetterà di coprire tutto il programma evitando l’ansia di non riuscire a prepararti per tempo. Avrai inoltre la possibilità di prevedere dei giorni dedicati al ripasso per fissare gli ultimi concetti e verificare se ci sono delle nozioni alle quali devi dedicare ulteriore studio. Questo approccio ti consentirà anche di evitare di concentrare tante ore di studio in un unico giorno che potrebbe risultare poco fruttuoso per via della stanchezza accumulata e conseguentemente di non riuscire ad apprendere in modo performante tutte le nozioni che stai leggendo. Seguendo una tabella di marcia che hai stabilito anticipatamente riuscirai a concentrarti meglio e sfruttare il tempo per fare altre attività e frequentare le lezioni.

Università di Medicina: il test d’ingresso

L’accesso all’università di Medicina è possibile solo se si supera il test d’ingresso a numero chiuso, di cui puoi consultare la prossima data per l’anno accademico 2022-2023 nell’apposita sezione e le ultime novità nell’articolo dedicato. Si tratta di una prova impegnativa, ma non impossibile preparandosi con il giusto metodo e con materiali didattici ad hoc.

Se desideri diventare un medico e temi di non riuscire ad affrontare da solo il test d’ingresso di Medicina, puoi affidarti a noi di Nissolino UniTest ed avere un supporto per tutte le fasi di studio. Scegliendo il nostro corso in Live Streaming, avrai a disposizione videolezioni e simulazioni mirate, insieme a tanti altri strumenti e consigli utili per affrontare il test. Per ricevere maggiori informazioni, compila il form presente in questa pagina per essere ricontattato gratuitamente da un nostro orientatore.

Share:

CONTATTACI


    Quale test vuoi preparare?*

    Quanti anni hai?*

    Hai il diploma?*

    *Autorizzo al trattamento dei dati personali, come esplicitato Informativa sulla Privacy (ai sensi dell’art. 13 GDPR 2016/679)

    Accetto di ricevere la newsletter con tutte le novità sui test. Potrai disiscriverti in qualsiasi momento grazie al link presente in ogni mail.

    Non esiste un modo per ricevere tutte le news sul TOLC Medicina 2023, purtrop…
    Ah, no! C’è il nostro canale Telegram!