Test Professioni Sanitarie San Raffaele 2022: date e modalità

Vediamo insieme le caratteristiche del Test Professioni Sanitarie San Raffaele

test professioni sanitarie san raffaele

L’Università Vita-Salute San Raffaele presenta al suo interno diversi corsi di laurea in Professioni Sanitarie. In particolare, si tratta delle triennali in Infermieristica, Fisioterapia, Igiene Dentale e Ostetricia, il cui accesso è regolato da un unico test Professioni Sanitarie San Raffaele. Ecco quando si terrà:

  • lunedì 28 febbraio 2022 ore 8.30, 11.30
  • martedì 1 marzo 2022 ore 8.30, 11.30

Non perderti i prossimi paragrafi per sapere come si accede alla prova e com’è strutturata!

Test Professioni Sanitarie San Raffaele: posti e accesso

Per l’anno accademico 2022/2023, l’Università San Raffaele ha messo a disposizione i seguenti posti per i corsi di laurea delle Professioni Sanitarie:

  • 40 posti per Fisioterapia
  • 40 posti per Igiene Dentale
  • 30 posti per Ostetricia
  • 140 posti per Infermieristica

Possono concorrere per i posti i cittadini italiani, i cittadini comunitari e i cittadini non comunitari. Come titolo di accesso si chiede il diploma di maturità (o un titolo equipollente se conseguito all’estero).

L’iscrizione al test Professioni Sanitarie San Raffaele si effettua esclusivamente online sul sito dell’Università a partire dalle ore 12:00 del 2 novembre 2021 fino alle ore 12:00 del 18 febbraio 2022. Per ultimarla, il candidato dovrà registrare i dati anagrafici, prenotare la sessione d’esame e pagare la quota prevista. In più, dovrà indicare le preferenze relative ai corsi di laurea.

Test Professioni Sanitarie San Raffaele: dove si svolge

Il test Professioni Sanitarie San Raffaele si svolgerà in modalità computer based e nel completo rispetto delle misure anti-Covid nelle seguenti sedi:

  • Milano
  • Roma
  • Napoli
  • Bari
  • Catania
  • Palermo
  • Cagliari
  • Reggio Calabria

I candidati dovranno presentarsi presso la sede scelta durante l’iscrizione, dove si registreranno ricevendo le credenziali d’accesso per la postazione informatica.

Test Professioni Sanitarie San Raffaele: le domande

La prova è costituita da 60 domande a risposta multipla, così ripartite:

  • 36 domande di logica, problem solving e comprensione del testo
  • 24 domande di carattere scientifico (biologia, chimica, matematica, fisica)

Il 10% delle domande sopra sarà in inglese. Il tempo a disposizione per concludere il test Professioni Sanitarie San Raffaele è di 60 minuti.

I punteggi assegnati alle risposte, infine, vengono valutati in questo modo:

  • 1 punto per ogni risposta esatta
  • -0,25 punti per ogni risposta errata
  • 0 punti per ogni risposta non data o multipla
Test professioni sanitarie 3

Graduatoria Test Professioni Sanitarie San Raffaele

Entro 15 giorni dall’ultima sessione d’esame verrà pubblicata la graduatoria unica di merito, che viene stilata tenendo in considerazione il punteggio totale raggiunto da ogni candidato. In base alla graduatoria si formano le liste degli ammessi ai singoli corsi di laurea, dove si tiene conto della prima preferenza espressa dal candidato durante l’iscrizione. Le liste vengono poi completate con le seconde e le terze preferenze, fino a coprire tutti i posti disponibili.

Per potersi immatricolare bisogna raggiungere un punteggio pari o superiore al 30% del punteggio massimo ottenuto. In caso di parità nel punteggio prevale, in ordine decrescente, il punteggio ottenuto dal candidato nella soluzione dei quesiti di: logica e problem solving, comprensione del testo, biologia, chimica, matematica, fisica. ln caso di ulteriore parità di punteggio prevale il soggetto anagraficamente più giovane.

Le immatricolazioni online saranno aperte dal 4 luglio e fino alle ore 12:00 del 22 luglio 2022.

Come affrontare i test per le facoltà medico-sanitarie

Ogni allenamento che si rispetti prevede un mix di pratiche, così da essere pronti a 360° gradi. Quanto detto vale anche per la preparazione ai test d’ingresso delle facoltà medico-sanitarie, dove l’ideale è dare il giusto peso tanto alla teoria quanto alla pratica.

Nel primo caso è necessario dedicarsi allo studio mirato delle materie previste nelle prove, cercando di fissare i concetti attraverso varie tecniche di memorizzazione. Ad esempio, se hai una memoria di tipo fotografico puoi disegnare schemi e mappe; a chi ha una memoria più uditiva, invece, consigliamo di ascoltare delle videolezioni, o di leggere e ripetere ad alta voce. Relativamente alla pratica, il nostro consiglio è di fare diverse simulazioni dei test con cronometro alla mano, così da ricreare il più possibile le condizioni del giorno dell’esame.

In particolare, nei corsi Nissolino UniTest ritrovi lo studio mirato, le videolezioni e le simulazioni, insieme a tanti altri strumenti che ti saranno utili per affrontare i test e per distinguerti negli anni universitari. Per ricevere maggiori informazioni, compila il form presente in questa pagina: in questo modo un nostro orientatore provvederà a ricontattarti al più presto per una consulenza gratuita.

Share:

CONTATTACI


    Quale test vuoi preparare?*

    Quanti anni hai?*

    Hai il diploma?*

    *Autorizzo al trattamento dei dati personali, come esplicitato Informativa sulla Privacy (ai sensi dell’art. 13 GDPR 2016/679)

    Accetto di ricevere la newsletter con tutte le novità sui test. Potrai disiscriverti in qualsiasi momento grazie al link presente in ogni mail.